Stinco di maiale al cioccolato fondente e Chianti Classico/Pork Knuckle with dark chocolate and Chianti Classico wine

scroll down for english version

And….the winner is ?! Me !! Non ci crederete, in realtà suona strano anche a me…ho vinto il mio primo Contest dal titolo “Il Piatto DiVino”, indetto da Luca e Bruno nel Blog http://perunpugnodicapperi.blogspot.it.  Il concorso prevedeva la realizzazione di piatti dolci e salati con il vino tra gli ingredienti. Mi sono ritrovata a gareggiare per gioco, poi, ho pensato -“Perché no?!”- ed ho cominciato a cercare, studiare, scegliere, sperimentare la ricetta adatta. Anni fa, un viaggio in Toscana, mi ha condotta nel Chianti, oasi di pace, colline e vigneti nel cuore della regione dell’omonimo vino “Chianti Classico”. Lì ho assaggiato questo piatto e sono rimasta colpita dalla sua originalità. E’ una pietanza alchemica, intrigante e particolare, dai forti contrasti, impreziosita dal cioccolato fondente. Dopo una lunga e paziente cottura, il risultato finale è eccellente, carne morbida avvolta da una sontuosa e densa salsa.

Stinco di maiale al cioccolato fondente e Chianti Classico

Ingredienti:

1 stinco di maiale tagliato in ossibuchi

2 grosse cipolle rosse tritate

1 costa di sedano tritata

1 ciuffo di prezzemolo

1 spicchio di aglio tritato

2 cucchiai di passato di pomodoro

100 gr. di cioccolato fondente tagliato a scaglie

30 gr. di uvetta sultanina ammorbidita

30 gr. di pinoli

Brodo di carne

2 bicchieri di Chianti Classico

1 cucchiaio di aceto di vino rosso

Olio evo

Sale e pepe

Preparazione:

In un tegame rosolare la carne nell’olio. Quando la carne è rosolata, aggiungere la cipolla, il sedano, l’aglio ed il prezzemolo e lasciare imbiondire. Versare il vino e quando è ridotto della metà, aggiungere il pomodoro. Aggiustare di sale e pepe, coprire e far cuocere 2 ore, girando la carne e aggiungendo il brodo se necessario. Al termine della cottura unire il cioccolato, i pinoli e l’uvetta. Aggiustare di sale, unire l’aceto, cuocere ancora qualche minuto. Servire la carne accompagnata dalla salsa ricca e gustosa.

Immagine

And the winner is ….! Me! You will not believe it, actually sounds strange to me too… I won my first contest called “Il Piatto DiVino”, organized by Luca and Bruno in their Blog http://perunpugnodicapperi.blogspot.it .  The competition involved the creation of sweet and savoury dishes with wine as ingredient. I thought -“Why not?”- so I raced for fun begin searching, studying, choosing, testing the right recipe. Years ago, a trip to Tuscany, led me in the heart of Chianti, oasis of peace, hills and vineyards in the heart of Chianti Classico wine region. There I tasted this dish and I was impressed by its originality. It’s an alchemical dish, made of intriguing and unique flavours, strong contrasts, enhanced by dark chocolate. After a long and patient cooking, the result is excellent, soft meat wrapped in a sumptuous, thick sauce.

Pork knuckle with dark chocolate and Chianti Classico wine

Ingredients:

1 Pork knuckle cut into marrowbones

2 chopped red onions

1 stalk of chopped celery

1 sprig of chopped parsley

1 clove of minced garlic

2 tbsp of tomato paste

½ cup dark chips chocolate

3 tbsp softened raisins

3 tbsp pine nuts

Beef broth

2 glasses of Chianti Classico wine

1 tbsp red wine vinegar

extra virgin olive oil

Salt and pepper

Preparation:

In a pan brown meat with oil. Then add onion, celery, garlic, parsley and cook until brown. Pour wine and when it is reduced by half, add tomato paste. Season with salt and pepper, cover and simmer 2 hours. Turn meat and add broth if necessary. After cooking, add chocolate pine nuts and raisins. Cook for a few minutes, season with salt then add vinegar. Serve meat accompanied by rich and tasty sauce.

Advertisements

6 thoughts on “Stinco di maiale al cioccolato fondente e Chianti Classico/Pork Knuckle with dark chocolate and Chianti Classico wine

    • Per chi ha un palato sopraffino, è davvero una ricetta spettacolare! La servo con la polenta oppure delle belle pappardelle fatte in casa con grana più spessa ma anche il purè andrà benissimo! Grazie!

  1. Susie it may seem like a modern creation instead is a medieval recipe! At that time they used to cook with lots of spices to mask the not-daily meat taste, now is a gourmet dish. Unbelievable isn’t it ?!

    • Ciao! Allora approfitta di questa ultima coda di aria fresca e preparalo prima che scoppi il caldo…
      Ti assicuro che è una vera prelibatezza…
      Torna a dirmi com’era, ti aspetto!
      Gabriella

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s