Pomodori ripieni di riso/Stuffed rice tomatoes

scroll down for english version

Sono tornata. E’ passato quasi un anno, lo so. Mi spiace non esserci stata, ho perso tanto di voi. Avevo bisogno di prendermi cura di me, di Giulia, del mio lavoro. Ho vissuto questo anno attraversando i moti del mio cuore e fatto tanti sforzi per ritrovare serenità. E’ una nuova fase della mia vita questa. Sto cercando di ritrovare la mia luce e per farlo mi sono maggiormente aperta all’esterno. Tanti progetti, una nuova vita piena di persone nuove, vecchie passioni, nuove esperienze, viaggi. Dopo cinque anni trascorsi a casa, Giulia è cresciuta, esco di nuovo. Non accetto tutti gli inviti, non cerco distrazione. Mi piace scegliere solo ciò che mi nutre l’anima. Alcuni giorni sono migliori, altri meno, ma la voglia di vivere torna prepotente. Una cosa è certa, ciò che mi guida sono la curiosità, il mio “sentire” ed i moti del cuore …Ora parliamo di cibo! Cosa vi propongo? Un’altra chicca di zia Nina. Vi ricordate la signora del “Tiesto Formiano”? Sì, proprio lei! Sorrido quando penso al modo in cui ho scritto questa ricetta … Qualche anno fa eravamo in viaggio verso Roma, dirette a guardare lo spettacolo di danza di Valentina, la sua e la mia nipotina. Non avevo fogli su cui scrivere, solo una rivista letteraria … Ho riempito tutti gli spazi intorno ad un articolo e ho dovuto fare un puzzle di ricostruire la ricetta! Ecco a voi pomodori ripieni …

Desidero ringraziare Sally del blog http://sallychef.com/  per aver lasciato ogni tanto un commento in cui mi spronava a tornare. Sei stata così dolce Sally!

Ingredienti per 4 persone

4 pomodori tondi

250 gr. di carne macinata di manzo e maiale

2 cucchiai di riso per ogni pomodoro

1 panino all’olio tritato

mezzo bicchiere di latte

1 uovo

1 cipolla

1 spicchio di aglio

abbondante parmigiano grattugiato

abbondanti foglie di basilico

sale, olio

Preparazione

Sciacquare e svuotare i pomodori. Tagliarli conservando la parte superiore. Raccogliere la polpa in una zuppiera. Salare l’interno e capovolgerli su un piano. In un tegame, far rosolare la cipolla con l’olio e preparare un sughetto più acquoso. Far rosolare la carne sbriciolata in una padella con poco olio ed aglio. Sbollentare il riso per cinque minuti, scolarlo, lasciarlo raffreddare e unirlo alla carne macinata. Aggiungere l’uovo, il panino tritato, il latte, il parmigiano, il basilico, il sale, qualche cucchiaio di sugo. Amalgamare il tutto, riempire i pomodori ed adagiarli in una pirofila sul cui fondo avrete messo alcuni cucchiai di sugo. Condire con la rimanente salsa. Poggiare la parte superiore del pomodoro sul riso a mò di coperchio ed infornare a 200° fino a quando si asciuga (circa mezz’ora).

pomodori ripieni di riso_001

I’m back. It ‘s been almost a year, I know. I’m sorry I was not here loosing so much of you. I needed to take care of me, Gulia, my job. I lived this year going through my heart motions and made so ​​many efforts to find serenity. It’s a new phase of my life this. I’m trying to bring my light out and going outside helps. So many plans, a new life full of new people, old passions, new experiences, travels. Giulia grew up so after five years spent at home, I go out again. I don’t accept all the invitations, I’m not looking for distractions. I knowingly choose what nourishes my soul. Some days are better than others but the joy of living is strongly coming back. I’m sure about one thing. What drives me are my curiosity, my gut feel and heart motions … Now let’s talk about food! What do I propose to you? Another Aunt Nina’s recipe. Do you remember the lady of “Tiesto Formiano”? Yes, that’s her! I smile when I think of the way I’ve written this recipe … A few years ago we were traveling to Rome together going watching Valentina’s dance performance. This sweet girl is her and my niece. I had no sheets on which write to, only a literary magazine … I filled all the spaces around an article and had to reassemble it as a puzzle! Here you are stuffed tomatoes ….

Just wanted to thank Sally from http://sallychef.com/ . She occasionally wrote a comment where expressed my missing and asked me to come back. It was so sweet of you Sally!

Ingredients (serves 4 people)

4 round tomatoes 

250 gr.  pork and beef ground meat

2 rice spoons for each tomatoes

4 sandwich loaf slices crumbled (or 1 sandwich roll)

half glass of milk

1 egg

1 fresh sliced onion

1 minced garlic clove

grated parmesan cheese

basil leaves

salt

extra virgin olive oil

Preparation

Rinse and drain the tomatoes. Cut them saving the lid. Gently collect pulp into a bowl with a spoon. Salt the inside, turn upside down the empty tomatoes on a surface. Add oil in a saucepan, soften onion and make a watery tomatoes pulp sauce. Add oil in another pan, brown minced garlic and ground meat. Cook rice for five minutes in salty water. Drain it, let it cool. Add it to ground meat then mix with egg,  crumbled sandwich loaf slices, milk, grated Parmesan cheese, basil leaves, salt and few tablespoons of sauce. Mix well all this ingredients. In a baking dish put a few tablespoons of tomatoes sauce. Fill the tomatoes with stuffing and place them into the baking dish. Drizzle with the remaining sauce. Cover tomatoes with lid tomatoes. Bake at 200 degrees until dry ( about half an hour).

Advertisements

32 thoughts on “Pomodori ripieni di riso/Stuffed rice tomatoes

  1. eccoti qui 😀 BENTORNATA!!
    Sono felice per te, quello che scrivi è luce, acqua che scorre, nuovo respiro.
    Ero certa della tua forza e determinazione, c’è l’hai fatta!! EVVIVA 🙂 😉
    Grazie per le tue parole.
    besos
    Sally

  2. Gabriella sono davvero contenta di leggerti, sei una persona stupenda ed hai ragione, Sally e’ dolcissima, la tua ricetta e’ ottima, anche la mia mamma preparava i pomodori ripieni con il riso, un abbraccio e alla tua prossima ricetta, con affetto Laura, ❤

    • Laura, sei carina! Vado così a rilento ma non voglio mollare. Rinunciare non fa per me, mai! Questa è un’altra ricetta della tradizione formiana ma sono certa appartenga alla tradizione italiana con varianti territoriali. Sally è stata speciale, ti assicuro …
      Ti abbraccio forte anch’io e grazie, ti sento vicina
      Gabriella

  3. Well I missed you, too and indeed made something resembling your artichoke lasagna a while ago, from artichokes frim my garden. Abd this recipe is alos very lovely- I’m glad you’re back and hope you will stay with us!

    • Ciao Stefan! Ti seguo su fb e perdonami se sono stata via tanto tempo, spero di conciliare tutto. Sto riprendendo tante passioni e ci vuole tempo!
      Se riesci a trovare i pomodori giusti, prova la ricetta e dimmi!
      A presto, Gabriella

  4. Hey, hanno un aspetto irresistibile. Non vedo l’ora di provare questo modo di riempire i pomodori.
    Grazie a zia Nina, e grazie a te per averla condivisa con noi.
    Sono convinto che ognuno debba trovare la propria personale strada per raggiungere la felicità… e cercare di godersi il viaggio. Bentornata

    • Caro Pietro, concordo con te. La ricerca della serenità è un percorso assolutamente personale. Ognuno costruisce lentamente il proprio, scegliendone modi e tempi … L’importante è non focalizzare tutte le energie sul traguardo. Mai perdere di vista il “qui ed ora” 🙂
      Quanto ai pomodori, sono di facile realizzazione e conviene approfittare prima che finiscano!
      Grazie per il bentornata, è bello sentirsi accolti!
      Gabriella

  5. Oggi preparerò i pomodori ripieni, per ovvie ragioni non metterò la carne nel ripieno ma sono sicura che seguendo il tuo procedimento verranno buonissimi! Buona domenica!

  6. Gabryyyyyy 🙂 come stai? Lo so che hai tanto da fare e tutto questo richiede energie e concentrazione; ma se trovi uno spazio piccolino piccolino,occupalo subito a raccontarmi di quanto sei soddisfatta, della ormai non più piccola Giulia e dei tuoi nuovi traguardi 🙂 basterà una ricetta e capirò 😉
    Un abbraccio, forte e besos a volontà.
    Sally

    • Tesorooo, indaffarata come l’oroscopo cinese preannunciava ad inizio anno. E’ l’anno del cavallo, lo sapevi? Ed io sono cavallo!!! Un anno di grande crescita e cambiamenti, non hai idea! Per far presto mi sa che dovrò scrivere solo in italiano e ne saranno felici alcuni, meno i miei amici Americani che nonostante il mio “bad english” si divertono a leggere le ricette! Mi metto all’opera…ma ti mando un bacino, anzi … tanti tanti!!
      Gabry

  7. Ciao,

    Abbiamo visitato il tuo blog e pensiamo che contenga delle ricette fantastiche e le foto molto carine! Per questo motivo vogliamo invitarti a far parte della nostra community registrandoti sul nuovo sito di cucina in lingua italiana.

    Vediamo come funziona brevemente. Gustosa Ricerca è un sito creato per i blogger di cucina e per i loro fan. Il sito scarica automaticamente le ricette dal tuo blog e le inserisce nel nostro database, poi i lettori del blog possono salvarle nei loro ricettari virtuali.

    Tutti possono far parte della nostra community gratuitamente.

    Per saperne di più visita il nostro sito:
    http://gustosaricerca.it/

    Per aggiungere il tuo blog al nostro database registrati cliccando qui:
    http://gustosaricerca.it/account/register

    “Gustosa Ricerca” è la versione italiana del nostro sito principale chiamato “Mikser Kulinarny” e operante in Polonia. Il “Mikser Kulinarny”ha una vasta base di fan (oltre 2 milioni di visualizzazioni uniche) e con il sito “Gustosa Ricerca” vogliamo ripetere questo successo ed attrarre migliaia di nuovi lettori al tuo blog.

    Se hai domande non esitare a contattarci.

    Saluti.

    • Ciao Anna e Wow, sono emozionata e felice il blog ti piaccia nonostante la mia non assidua presenza. Ma dimmi di più, ti prego, mi hai incuriosita parecchio!
      Aspetto notizie più dettagliate.
      Gabriella

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s