Insalata di carciofi crudi marinati e scaglie di Parmigiano

Il ‘Crudismo’ o ‘Raw Food’ è una delle tendenze più in voga negli ultimi anni, in fatto di alimentazione sana. Consiste nell’evitare di sottoporre cibi freschi come verdura, ortaggi, frutta fresca e secca, germogli, semi e cereali a temperature al di sopra dei 43-45 gradi per non distruggere, né disperdere vitamine e minerali essenziali per la nostra salute. Inutile dire quanto questo tipo di alimentazione sia in perfetta sintonia con la fisiologia del nostro corpo e con il nostro gusto, in quanto oltre a lasciare in purezza e semplicità la struttura dei cibi, ne esalta sapori e consistenze.

E’ primavera, la stagione del tepore, momento in cui più volentieri scegliamo insalate e cibi rinfrescanti e idratanti, più facili da digerire. Questa preparazione, ideale per depurare e proteggere il nostro fegato e per farci sentire sazi ma leggeri, richiederà solo un po’ di pazienza ma il successo è garantito! Provatela come antipasto, contorno sfizioso o anche aperitivo d’effetto e poi ditemi …

18121843_10211623119946391_3808900718604357895_o

18121814_10211624553102219_4519241259687300831_o

Insalata di carciofi crudi marinati e scaglie di Parmigiano

Dosi per 4 persone

Tempo di preparazione: 1 ora circa per la pulizia dei carciofi

Tempo della marinatura: 2 ore almeno

Ingredienti

8 carciofi teneri

il succo di 4 limoni freschi

100 gr. di parmigiano in scaglie

6 cucchiai di olio extravergine di oliva

q.b. sale macinato al mulinello

q.b. di pepe nero macinato al mulinello

foglioline di menta fresca

Materiali utili

Una busta di plastica per alimenti da circa 3 lt.

Preparazione

Pulire i carciofi dalle foglie esterne più dure e da eventuali spine interne e immergerli in acqua acidulata con succo di limone. Togliere la corteccia esterna dai gambi dei carciofi lasciando solo la parte chiara interna e unirli ai carciofi in acqua acidulata. Spremere il succo dei limoni e tenerlo da parte. A questo punto, tagliare a metà i carciofi e affettarli a fettine molto sottili, tagliare anche i gambi a julienne. Metterli nella busta di plastica e irrorare con il succo di limone avendo cura, man mano che si riempie la busta, di girare i carciofi nel succo. Ogni tanto far uscire tutta l’aria dalla busta, chiuderla stretta girando bene la busta e porla sottosopra in modo da far distribuire bene il succo. Lasciarli marinare nel succo di limone per almeno 2 ore. Al termine di questo tempo, scolare i carciofi, trasferirli in una zuppiera, condirli con sale e pepe macinati al momento, aggiungere le scaglie di parmigiano, l’olio evo e le foglioline di menta.

Buona Pasqua/Happy Easter

scroll down for english version

A casa mia anche il Coniglietto pasquale è un gourmet sopraffino…
Uova sode con acciughe sott’olio, prezzemolo e peperoncino per cominciare…
Buona Pasqua a voi tutti…

Uova indiavolate con acciughe 

Ingredienti per 6 persone:

6 uova

12 filetti di acciuga sott’olio

prezzemolo tritato

sale

olio evo

peperoncino o pepe

Preparazione

Bollire le uova 6-8 minuti, lasciarle raffreddare. Sgusciarle e tagliarle a metà. Arrotolare ogni filetto di acciuga e poggiarlo su ogni metà. Condire con sale, olio, prezzemolo tritato, peperoncino o pepe.

Immagine

Even Easter bunny is a superfine gourmet at home..
Boiled eggs with anchovies in olive oil, chopped parsley and chilli pepper to start…
Happy Easter to all of you ..

 Deviled eggs and anchovies

Ingredients for 6 people:

6 eggs

12 anchovy fillets in oil

chopped parsley

salt

extra virgin olive oil

chilli pepper or pepper

Preparation

Boil eggs for 6-8 minutes, let them cool. Peel and cut in half. Roll each anchovy fillet and place it on each half egg. Season with salt, oil, chopped parsley, chilli pepper or pepper.

 

Olive schiacciate/Crushed Olives

Ogni autunno, sin da bambini, io e la mia famiglia cominciavamo la raccolta delle olive.  La domenica si andava in campagna, era una festa. Picnic e chiacchiere sotto gli alberi fino al tramonto e, alla fine della giornata, tante olive nella rete! Dalla raccolta di quei frutti amarissimi, sarebbero nati il nostro dolcissimo olio, dall’aroma intenso e fruttato; le olive sotto sale; le olive “rotte” o schiacciate; le olive “nere” o appassite. Quella di oggi è, quindi, una preparazione antica, un piatto della tradizione locale che, sin da bambina, ho visto preparare alla mia mamma. Un semplice e rustico aperitivo o contorno, dal gusto saporito, composto da una serie di rituali che lo rendono magico. In pochi giorni ed altrettanti semplici gesti, ecco a voi qualcosa di veramente Mediterraneo!

Olive schiacciate

1 kg. di olive fresche di Gaeta

Peperoncino tritato

Aglio tritato

Prezzemolo tritato

Sale fino

Acqua fredda

Olio evo

Preparazione

Raccogliere le olive dalla pianta. Batterle con un batticarne solo per creare una spaccatura.Trasferirle in una ciotola capiente. Ricoprirle di acqua fredda e lasciarle così.  Sostituire l’acqua ogni giorno per circa 10 giorni. Negli ultimi tre giorni aggiungere del sale fino a piacere, per insaporirle. Scaduto il tempo, scolare bene l’acqua e condirle a piacere con aglio, prezzemolo e peperoncino tritati. Salare se occorre e condire con olio. Si conservano in frigorifero per alcuni giorni.

Immagine

Every autumn, as children, me and my family began harvesting olives. On Sunday we went to the countryside, it was a party. Picnic and chatting under the trees until sunset and at the end of the day, many olives in the net! From the collection of those bitter fruits, would be born on our sweet oil, with an intense and fruity aroma; salted olives; olives “broken” or crushed olives; “black”olives or wilted olives. Today is, therefore, an ancient preparation, a traditional local dish that, as a child, I saw my mom prepare many times. A simple and rustic appetizer or side dish, made of a series of rituals that make it magical. In a few days and as many simple gestures, here is something very Mediterranean!

Crushed olives

2,2  lb fresh Gaeta olives

Chopped Chilli pepper

Chopped garlic

Chopped parsley

Salt to taste

Cold water

Olive oil

Preparation

Picking olives from the plant. Beat them with a meat tenderizer only to create a rift. Transfer them into a bowl. Cover with cold water, cover and leave them. Change the water every day for about 10 days. Over the past three days add salt to taste for flavour them. Once the time expires, drain the water well and season to taste with garlic, parsley and chilli. Add salt if necessary and season with olive oil. They keep in the refrigerator for a few days.