Calamarata con vongole e broccoletti/Calamarata pasta with clams and broccoli rapini

scroll down for english version

Sono una fan di Alessandro Viola, autore del blog http://www.ilcucinale.com/.Lo stimo, lo ammiro, lo seguo! Le sue creazioni sono vere e proprie opere d’arte e spesso, da esse, traggo ispirazione provando a rielaborarle a modo mio. Alessandro vive e lavora a Gaeta (Lt), qui, vicino a me, ha un amore smisurato per la cucina tanto da averne fatta una professione. Il suo sito è la raccolta di spettacolari creazioni in cui spiccano talento, gusto, vena artistica. Le pietanze che Alessandro crea, sono fatte di materia prima freschissima e di qualità, seguono la stagionalità, valorizzando i prodotti del nostro territorio. Molti piatti sono frutto di abbinamenti e sperimentazioni nuove, altri,  si rifanno alla tradizione locale. Tutti sono una ricchezza da salvaguardare affinché non vadano perduti. Se volete stare leggeri dopo i bagordi delle feste, vi suggerisco un piatto semplice, gustoso e leggero, da realizzare in poco tempo e con poca spesa. Resterete sbalorditi dal connubio perfetto di sapori: il dolce delle vongole, l’amarognolo delle cime di rapa.

Calamarata con vongole e broccoletti

Ingredienti per 4 persone:

320 gr. di pasta formato “Calamarata o Mezze Maniche”

1 fascio di broccoletti (o cime di rapa)

1 kg. di vongole veraci

½  bicchiere di vino bianco

Prezzemolo tritato

Aglio tritato

Peperoncino

Olio evo

Sale e pepe

Preparazione:

Pulire i broccoletti ricavandone solo le cime. In un tegame mettere l’olio, l’aglio, il peperoncino e far dorare. Aggiungere le cime e farle soffriggere per 10 minuti circa.  Sciacquare bene le vongole. In un’altra padella, far soffriggere l’aglio con l’olio. Aggiungere le vongole, farle aprire, sfumare con il vino bianco, aggiungere i broccoletti e mescolare. Cuocere la pasta e saltarla in padella con il condimento.Immagine

I’m an Alessandro Viola’s follower. He’s the author of  http://www.ilcucinale.com/ blog. I admire, follow, love him ! His creations are true arts and often I’m inspired by them remaking my way. Alexander lives and works in Gaeta (Lt), close to Formia therefore to me. He loves cooking so much infact he is a chef. His website contains spectacular dishes where you can admire his talent, fancy, artistic vein. What Alexander prepares is  made of fresh and quality food. He likes cooking seasonal ingredients choosing local products. Many dishes are the result of combinations and new trials, others are based on local tradition. Each of them is a richness to be saved lest it be lost. If you want to feel healthy after the revelry of the holidays, I suggest a simple, tasty and light dish. You can make it cheaply and in a a short time. The perfect combination of the two flavours: sweet clams and bitter broccoli will impress you.

Calamarata with clams and broccoli rapini

Ingredients:

0,71 lb  “Calamarata o Mezze maniche” pasta

A bundle of broccoli rapini

2,2 lb fresh clams

½ glass of dry white wine

Chopped parsley

Minced garlic

Chili pepper

Extra virgin olive oil

Salt and pepper to taste

Preparation:

Clean the broccoli and use the tops. In a pan put oil, garlic, chili pepper and cook until brown. Add broccoli tops and fry gently for about 10 minutes. Rinse the clams. In another pan brown the garlic in the oil. Add clams, get them to open, deglaze with white wine, put the broccoli in it and mix together. Cook the pasta and sauté in the pan with the sauce.

Advertisements

Olive schiacciate/Crushed Olives

Ogni autunno, sin da bambini, io e la mia famiglia cominciavamo la raccolta delle olive.  La domenica si andava in campagna, era una festa. Picnic e chiacchiere sotto gli alberi fino al tramonto e, alla fine della giornata, tante olive nella rete! Dalla raccolta di quei frutti amarissimi, sarebbero nati il nostro dolcissimo olio, dall’aroma intenso e fruttato; le olive sotto sale; le olive “rotte” o schiacciate; le olive “nere” o appassite. Quella di oggi è, quindi, una preparazione antica, un piatto della tradizione locale che, sin da bambina, ho visto preparare alla mia mamma. Un semplice e rustico aperitivo o contorno, dal gusto saporito, composto da una serie di rituali che lo rendono magico. In pochi giorni ed altrettanti semplici gesti, ecco a voi qualcosa di veramente Mediterraneo!

Olive schiacciate

1 kg. di olive fresche di Gaeta

Peperoncino tritato

Aglio tritato

Prezzemolo tritato

Sale fino

Acqua fredda

Olio evo

Preparazione

Raccogliere le olive dalla pianta. Batterle con un batticarne solo per creare una spaccatura.Trasferirle in una ciotola capiente. Ricoprirle di acqua fredda e lasciarle così.  Sostituire l’acqua ogni giorno per circa 10 giorni. Negli ultimi tre giorni aggiungere del sale fino a piacere, per insaporirle. Scaduto il tempo, scolare bene l’acqua e condirle a piacere con aglio, prezzemolo e peperoncino tritati. Salare se occorre e condire con olio. Si conservano in frigorifero per alcuni giorni.

Immagine

Every autumn, as children, me and my family began harvesting olives. On Sunday we went to the countryside, it was a party. Picnic and chatting under the trees until sunset and at the end of the day, many olives in the net! From the collection of those bitter fruits, would be born on our sweet oil, with an intense and fruity aroma; salted olives; olives “broken” or crushed olives; “black”olives or wilted olives. Today is, therefore, an ancient preparation, a traditional local dish that, as a child, I saw my mom prepare many times. A simple and rustic appetizer or side dish, made of a series of rituals that make it magical. In a few days and as many simple gestures, here is something very Mediterranean!

Crushed olives

2,2  lb fresh Gaeta olives

Chopped Chilli pepper

Chopped garlic

Chopped parsley

Salt to taste

Cold water

Olive oil

Preparation

Picking olives from the plant. Beat them with a meat tenderizer only to create a rift. Transfer them into a bowl. Cover with cold water, cover and leave them. Change the water every day for about 10 days. Over the past three days add salt to taste for flavour them. Once the time expires, drain the water well and season to taste with garlic, parsley and chilli. Add salt if necessary and season with olive oil. They keep in the refrigerator for a few days.