Gaufres de Liège o Belgian Waffles

L’ultima vacanza ad Amsterdam, oltre ai canali, alle case tradizionali, a Van Gogh, ai fiori, ai mulini a vento, alle biciclette, agli zoccoli, alle luci rosse, ai coffee shop e diamanti, ha lasciato questi nel mio cuore. Faceva freddo, non è stato facile andarsene in giro con influenza e febbre alta ma sono un’ariete, non mi arrendo! Antipiretico per i momenti critici e via. Sono riuscita a non perdermi nulla e mi son ripromessa che tornerò a visitarla in una stagione più calda per fare anche un giro in bici. E’ stato facile cadere in tentazione con questi waffles. Ho assaggiato uno dei più buoni all’interno del parco Keukenhof e mentre lo gustavo, pensavo già di rifarlo a casa. A differenza di quelli americani, questi belga sono fatti di impasto lievitato. Possono essere accompagnati da topping diversi come panna montata, gelato, frutta, salsa di cioccolato, sciroppo d’acero. Sono molto simili alla pasta brioche ed hanno all’interno lo zucchero perlato, difficile da reperire in Italia, purtroppo. Saranno buonissimi anche senza e potrete condirli come più desiderate. Giulia ed io li abbiamo fatti così, con fragole e salsa di cioccolato!

Un ringraziamento speciale ai miei amici Rosaria, Valentina, Alessia e Dario per avermi portato lo zucchero perlato direttamente da Bruxelles. Li assaggerete presto, promesso!

Gaufres de Liège o Belgian Waffles

Ingredienti

325 gr, di farina

15 gr. di lievito di birra

45 gr. di zucchero semolato

1 gr. di sale fino

200 gr. di latte

125 gr. di birra oppure di acqua

100 gr. di uova

5 ml. di estratto di vaniglia

15 ml. di olio di semi

90 gr. di burro morbido

100 gr. di zucchero perlato (facoltativo)

Piastra quadrettata per waffles

Preparazione

In una zuppiera sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte. Aggiungere la farina e lavorare bene (in planetaria, a mano oppure con le fruste di uno sbattitore). In un’altra zuppiera amalgamiamo le uova, la birra, il sale, l’estratto di vaniglia e l’olio e versiamo lentamente, a filo, nell’impasto facendo assorbire bene mentre continuiamo a lavorare. Poco per volta aggiungiamo il burro morbido a tocchetti e lasciamo incordare l’impasto. Infine lo zucchero perlato. Coprire l’impasto con la pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio. Formare palline da circa 70 gr. di impasto e cuocere 3 minuti su una piastra per waffles riscaldata. Altrimenti lasciar riposare un’ora dopo averlo impastato e porre in frigo tutta la notte. L’indomani, prima di cuocerli e formare le porzioni, far acclimatare l’impasto un paio di ore. L’impasto lievitato oppure i waffles già cotti si possono congelare.

                                             11356317_10206197432027584_503542104_n_001

My last vacation in Amsterdam above channels, traditional houses, Van Gogh, flowers, windmills, bicycles, clogs, red lights, coffee shops and diamonds, left gaufres in my heart. It was cold and not easy at all walking around with flu and high fever but I am an aries, I never give up! An antipyretic for critical moments and go on. I missed nothing but promised to return there in a warmer season to take a bike ride. It was easy falling into temptation with these waffles. The most tasty I ate was inside the Keukenhof Park and I was already studying how to make it at home. As opposed to North Americans ones these Belgian are made of a leavened dough. They can be served with different toppings as ice cream, fruit, chocolate, powdered sugar, maple syrup, whipping cream, yoghurt. Flavour is very close to the brioche dough with crunchy pearls sugar inside. It’s difficult find pearl sugar in Italy but they will be delicious even with no pearls sugar. Dress them as you wish. Giulia and I made with strawberries and chocolate sauce!

A special thanks to my friends Rosaria, Valentina, Alessia and Dario. They brought me sugar pearl directly from Bruxelles. You taste them soon, I promise!

Ingredients

325 gr. flour

15 gr. fresh yeast ( or 4 gr. dry yeast)

45 gr. caster sugar

1 gr. of salt

200 gr. of milk

125 gr. beer or water

100 gr. of eggs

5 ml. vanilla extract

15 ml. vegetable oil

90 gr. softned butter

100 gr. pearl sugar (optional)

Waffles maker

Preparation
Dissolve yeast and sugar with milk in a bowl. Add flour and work well (you can use a mixer, a whisk or knead it). Combine  eggs, beer, salt, vanilla extract and oil in another bowl. Gently and gradually put liquids into dry mixture and work well. Add softened butter and finally pearl sugar. Combine until homogeneous. Cover dough with plastic wrap and let rise until doubled. Form about 70 gr. dough balls and cook for 3 minutes on a heated waffles maker. Otherwise let stand an hour at room temperature then place in refrigerator overnight. The next day, before cooking let acclimatate two hours then cook.  The leavened dough or cooked waffles can be frozen.

Angel Food Cake Glassato alle Fragole/Strawberries Glazed Angel Food Cake

scroll down for english version

Il 4  Luglio è passato. Gli Stati Uniti d’America hanno celebrato la Festa dell’ Indipendenza, io ho celebrato la mia! Vi sembrerà strano ma lì ho vissuto  tre indimenticabili anni della mia vita. I più belli, i più intensi, i più ricchi, i più emozionanti. Non è stato bello da subito, nient’affatto! Metabolizzare il distacco dalla famiglia e dai luoghi d’origine è stato un processo lento e sofferto. Gradualmente poi, nuovi amici, esperienze, conoscenze e, dentro me, un nuovo spazio per emozioni mai provate prima. Una nuova me. Anello di congiunzione tra le radici e i nuovi germogli del mio Io. Ho conquistato lì la mia Indipendenza, scegliendo, vivendo, amando. Ci si sente  divisi a metà dopo aver vissuto in un altro Paese. Esplori lentamente nuovi spazi, conosci persone e le loro abitudini. Molti li fai tuoi. Entrano anch’essi nella tua identità. Questo dolce, mi riporta direttamente lì, alle prime scoperte. La soffice nuvola che vedete, era su uno scaffale del supermercato ‘Giant’, chiusa in un contenitore di plastica, davanti ai miei occhi, ad incuriosirmi… Ho chiesto e cercato una ricetta per imparare a farlo e dopo qualche tentativo, eccolo qui! Come tante persone e abitudini è entrato nella mia identità. Credete possa entrare a far parte anche della vostra ?!

 

Ingredienti per l’Angel Food Cake:

600 gr. di albumi a temperatura ambiente
300 gr. di zucchero semolato
225 gr. di farina 00
225 gr. di zucchero semolato
12 gr. di cremor tartaro
3 gr. di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
la buccia grattugiata di un limone
stampo per Angel Food Cake
Preparazione:
Mettere un pentolino sul fuoco lento per il bagno maria. In una zuppiera versare gli albumi e lo zucchero (300 gr.). Porre la zuppiera sul pentolino ed attendere che intiepidisca. Iniziare a lavorare con le fruste per montare il composto. Appena il composto è tiepido, togliere la zuppiera dal bagno maria e continuare a sbattere per circa 10 minuti. In un’altra ciotola setacciare la farina ed aggiungere il rimanente zucchero (225 gr.), il cremor tartaro, il sale e la buccia di limone. Unire delicatamente, gli ingredienti secchi agli albumi, con una spatola e movimento dal basso verso l’alto. Aggiungere l’estratto di vaniglia e mescolare. Distribuire il composto nell’apposito stampo senza ungerlo né infarinarlo. Infornare a 180° per 40 minuti. Appena cotto, sfornare, capovolgere lo stampo ed infilarlo in sospensione sul collo di una bottiglia piena d’acqua. Lasciare raffreddare alcune ore capovolto.
Glassa alle Fragole 
Ingredienti:
2 vaschette di fragole (500 gr. ca)
100 gr. di zucchero semolato
il succo di un limone
2 bicchieri di acqua
Preparazione:
Porre in un pentolino tutti gli ingredienti, cuocere a fuoco lento. Far bollire pochi minuti. Quando le fragole saranno disfatte, spegnere e lasciar raffreddare.
Decorazione del dolce
Ingredienti:
250 gr. di panna montata senza aggiunta di zucchero
Fragole fresche marinate con zucchero e limone e sgocciolate
Foglioline di menta fresca
Tagliare il dolce in due dischi con un lungo coltello seghettato.  Nel disco inferiore ricavare un piccolo solco con uno scavino da melone. Versare una parte di glassa alle fragole,  nel solco. Coprire con l’altro disco. Frullare la glassa rimasta e glassare completamente il dolce. Porre in frigo per un’oretta. Ricoprire l’intera superficie del dolce con un sottile strato di panna montata. Decorare sul top e tutt’intorno alla base con le fragole marinate e sgocciolate. Abbellire con  qualche fogliolina di menta spezzettata. Servire dopo qualche ora dando modo al dolce di assorbire i succhi.

 

DSC03984_002

The 4th of July is over! United States of America celebrated Indipendence Day. I celebrated mine too! It may seem strange to you but the  three years of  living there were the most beautiful, intense, richest, exciting years of my whole life. It was nice not immediately, not at all! Accepting  separation from my family and places where I was born took time. A painful but beautiful growth. Slowly new friends, experiences, knowledge. New emotions inside me. Junction from old roots to new shoots. A brand new me. There I got my Independence. I did it choosing, living, loving. After you have lived in another Country you feel splitted in two parts. Exploring new spaces makes you meet new people and their habits. Many of them become part of your life and identity. This cake brings me there, right to those first discoveries. The fluffy cloud you see, was on a ‘Giant’ Supermarket shelf, closed in a plastic box. It was in front of my eyes, capturing my attention … I wondered what it was. Then I asked and looked for a recipe. After many tries here it is!  Like many other people and things it has become part of my identity. Do you think that it may also be part of yours now ?!

Angel Food Cake

Ingredients 

20 warm temperature white eggs

1 – 1/2 cups caster sugar

1 – 1/2 cup all purpose flour

1 cup caster sugar

1 – 1/2 tsp. cream of tartar

1/4 tsp salt

1 tsp vanilla extract

grated peel of one lemon

an ungreased Angel Food Cake tube pan

Preparation:

Put a pan on low heat for the water bath. In a bowl pour the egg whites and sugar (1-1/2 caster sugar). Place the bowl on the pan and wait until it turns warm. Start beating. As soon as the mixture is warm, remove the bowl from the double boiler and continue beating for about 10 minutes. In another bowl sift flour and add remaining sugar (1 cup), cream of tartar, salt and lemon peel. Fold the flour into the egg whites gently using a spatula. Don’t stir the flour in or over mix or you may collapse some of the egg white foam. The idea is to gently suspend the flour in the foam. Pour the batter into a tube pan and level with a spatula. Bake at 375 ° for 35 minutes. After the cake is done baking, remove it from the oven and immediately invert the pan. Elevating the pan helps allow air to circulate and cool the cake. The can be easily accomplished by setting the pan over a longneck bottle of beer or wine. Upside-down, the weight of the cake will help keep the cake tall.

Strawberry Glaze

Ingredients:

2 strawberry baskets

1 cup caster sugar

juice of one lemon

2 glasses of water

Preparation: 

Place all ingredients in a small saucepan, simmer. Boil few minutes. When strawberries will be crushed, turn off and let cool.

Cake decoration

Ingredients:

2 cups heavy whipping cream no sugar added

Fresh strawberries drained after marinated with sugar and lemon to taste

Fresh mint leaves

Remove the cake from the pan and place it on a clean surface. Using a long serrated knife, cut the cake through the middle getting two layers. Remove the top layer and dig a shallow furrow in the middle of the bottom layer. Place the strawberry solids into the furrow. Return the top of the cake. Blend the remained glaze. Using a spoon or icing spatula, coat the outside of the cake with a layer of strawberry glaze. Refrigerate for one hour. Apply whipped cream with an icing spatula on top of the strawberry glaze. Decorate the top and around the base with drained marinated strawberries and few mint leaves chopped. Serve after 2 hours so after the cake has absorbed juices.